SCACCHI …… PARTICOLARI

IMG_0844Se guardate attentamente la scacchiera e contate le caselle scoprirete che sono 80 e non le tradizionali 64. Il capitolo III (chiamato Del gioco nuovo) del Libro Ottavo del volume “Il gioco de gli Scacchi” di Don Pietro Carrera (edito a Catania nel 1617) si apre con una dissertazione sul gioco degli scacchi introducendo l’uso di due nuovi pezzi. Si gioca su una scacchiera rettangolare 10×8 con 4 pezzi in più per parte (2 pedoni + Campione e Centauro). I pezzi classici muovono come negli scacchi tradizionali. Restano inalterate tutte le consuete regole (catture, promozioni, etc.) e lo scopo del gioco. 


ParticolareIn questa immagine (a sinistra) si intravvedono i particolari della bellissima scacchiera, i pezzi in legno che qualche vecchio …. scacchista riconoscerà,  il Campione (Cp) e il Centauro (Ce); in h3 il Campione Bianco e in g2 il Centauro Bianco. Come la Donna muove da Alfiere e Torre così il Campione, che all’inizio della partita, si posiziona tra la torre e il Cavallo del lato di re, muove da Cavallo e Torre e il Centauro, che si posiziona tra la Torre e il Cavallo del lato di Donna, da Cavallo e Alfiere.

Esistono quattro tipi di arrocco: 
arrocco corto, arrocco lungo, arrocco corto doppio, arrocco lungo doppio.

Arrocco corto (00): si effettua con mossa simultanea di Re e Torre con le stesse regole e limitazioni del gioco classico.

Arrocco lungo (000): si effettua con mossa simultanea di Re e Torre con le stesse regole e limitazioni del gioco classico.

Arrocco corto doppio (00D): si effettua con mossa simultanea di Re e Campione. Non si può effettuare se: 
il Re è stato già mosso, la Torre del lato di Re è stata già mossa, il Campione è stato già mosso, il Re è sotto scacco, se le case che il Re deve attraversare sono sotto controllo dei pezzi dell’avversario, se le case che il Re e il Campione devono attraversare sono occupate da pezzi propri o dell’avversario.

Arrocco lungo doppio (000D): si effettua con mossa simultanea di Re e Centauro. Non si può effettuare se: 
il Re è stato già mosso, la Torre del lato di Donna è stata già mossa, il Centauro è stato già mosso, il Re è sotto scacco, se le case che il Re deve attraversare sono sotto controllo dei pezzi dell’avversario, se le case che il Re e il Centauro devono attraversare sono occupate da pezzi propri o dell’avversario.

Durante il Campionato Regionale U16 svoltosi a Montebelluna domenica 1 giugno 2014 è stata inaugurata la scacchiera 10×8; si sono svolte nella curiosità generale delle partiteIMG_0840 tra alcuni forti giocatori del Veneto. Dopo alcune sfide incrociate ha prevalso il MF Basso Pierluigi ( Elo 2312) Campione Italiano U16 sul forte CM Fezza Davide (Elo 2106) che trovandosi subito a suo agio con la nuova scacchiera aveva battuto in precedenza il 1N Pozzobon Davide e il CM Schiraldi Mauro. La scacchiera 10×8 ha suscitato grande interesse e curiosità anche tra i ragazzi partecipanti al Campionato Regionale U16, che hanno voluto provare a giocare svincolati dalla Teoria delle Aperture e quindi liberi di sviluppare la loro personale creatività. La scacchiera e i 4 pezzi speciali sono stati finemente preparati da un bravissimo ebanista di Verona Giorgio (cell. 3492554946) disponibile per lavori scacchistici particolari su prenotazione; approfitto dell’occasione per ringraziarlo dell’ottimo lavoro svolto e per la cura meticolosa dei particolari.

 

 

Potrebbero interessarti anche...